home Forum Officina ClayTab

home Forum Officina ClayTab

Visualizzazione 12 filoni di risposte
  • Autore
    Articoli
    • mxp
      Amministratore del forum
      Post totali: 648

      Concept: un tablet da portarsi in giro ( o no) per fare del bassorilievo , ognuno può esprimersi al livello che vuole o che può

      creato per artisti, creativi, appassionati, studenti, bambini , scuole materne,medie, arte

      sviluppo: creare la cornice

      come: stampa 3d, termoformatura, stampaggio a iniezione ( dipende dai numeri)

      trovare pongo , prima in piccole quantità da grossisti del giocattolo e simili, poi contattando il produttore

      variabili pongo: spessore,colore, tipologia di pasta( densità, manleabilità…)

      attrezzi: realizzati in plastica ( stampa 3d?) oppure rintracciati sul mercato ( fare ricerca)

      test sugli attrezzi indispensabili

      gli attrezzi dove stanno? creare nicchia nel tablet, contenitore separato, infischiarsene e ognuno usa i suoi ( es. attrezzi da ceramica, coltellino, ecc)

      packaging da studiare

      accessori a seguire: sagomine, stampini, seguire l’esempio dei sw cone 3dcoat in cui dai lo stampino di un busto e poi il creativo ci lavora su

      in progress: realtà aumentata sul pongo che serve da riferimento per la scultura ( scopo didattico)

       

       

       

    • mxp
      Amministratore del forum
      Post totali: 648

      da Slack botta e risposta
      giorgio [7:16 AM]
      la tavoletta semplice cosi com’è ha un aspetto cip e poco professionale, quindi pensavo di puntare su materiali di pregio come il legno massello fresato ( ulivo e altro) gli attrezzi stesso legno con i ferri intercambiabili un metallo

      [7:18]
      con il clay c’è bisogno di scaldarlo per ammorbidirlo e sto indagando su una piastra calda che possa essere alimentata da usb …

      [7:19]
      il clay come sai una volta freddo e duro , carteggiabile e verniciabile

      costantino [7:55 AM]
      poi però una volta essiccato fine del gioco

      giorgio [8:34 AM]
      dipende da cosa vuoi fare, se vuoi preservare la tua opera la togli dalla cornice e metti dell’altro clay

      costantino [8:36 AM]
      si è vero

      giorgio [8:36 AM]
      sto facendo un test con il clay: serve un piccolo pozzetto per raccogliere il briciolume e rifonderlo,adesso lo sto facendo con un phones da 4 euro

      [8:38]
      l’innovazione nella versione clay sta nella piastra calda che ti mantiene in temperatura plasmabile il clay, una volta spento ed il clay si raffredda la lavorazione da additiva diventa sottrattiva

      costantino [8:39 AM]
      ok ma per la cornice più pregiata come risolvi?

      giorgio [8:39 AM]
      fresatura da massello

      costantino [8:39 AM]
      complicato però

      giorgio [8:39 AM]
      cnc

      [8:40]
      l’ho fatta in casa con una fresa manuale, legno da 10mm e incasso da 5

      [8:40]
      perfetta

      [8:41]
      pensavo anche al bamboo

      [8:42]
      il punto è che il voglino artista se lo regala volentieri un articolo così

    • mxp
      Amministratore del forum
      Post totali: 648

      da Slack botta e risposta 2
      giorgio [7:55 AM]
      mi è arrivata la plastilina , ho preso la morbidezza media ( sono 3 gradazioni) link http://www.antichitabelsito.it/
      antichitabelsito.it
      Antichità Belsito.it – MOBILI ANTIQUARIATO ON LINE E RESTAURO MOBILI ANTICHI ROMA –
      Antichità Belsito, negozio di antiquariato a Roma specializzato nella vendita di mobili di antiquariato on line e nel restauro di mobili antichi, galleria on line con foto, descrizioni e prezzi di tutti gli oggetti di antiquariato

      [7:56]
      si lavora benissimo, prestazioni eccezionali

      [7:56]
      Plastilina senza zolfo CHAVANT NSP in confezione da 906 gr
      Tipo : media 2 € 22,00
      Spese di spedizione € 8,00
      Totale € 30,00

      riccardo [8:59 AM]
      ottimo

      riccardo [9:48 AM]
      quella che dicevo io è questa http://www.adambeaneindustries.com/cx5
      Adam Beane Industries, Inc.
      Cx5 and Cx5s
      Cx5 sculpting material, workshops and tutorial videos from Adam Beane

      giorgio [11:11 AM]
      me lo studio

      [11:14]
      didattica:

      [11:14]
      come cercavo di spiegare ieri, l’idea è di creare un collegamento tra il sw e la claytab

      [11:15]
      motivo: è risaputo che c’è una perdita progressiva nella manualità dei bambini,ragazzi e infine futuri adulti

      [11:17]
      claytab ha come funzione didattica proprio questo: aiutare a superare questo gap aiutando e rendendo facile l’apprendimento della manualità e l’esecizio

      [11:18]
      livello 1 : disegno a mano libera su carta e trasferimento del disegno 2d sul clay

      [11:19]
      livello 2 : disegno al pc , stampa su carta e trasferimento 2d sul clayù

      [11:20]
      liv 3: disegno 3d ( per es rhino) sezioni in curve di livello numerate in base all’altezza) stampa su carta e passaggio alla claytab

      [11:21]
      potrebbe esserci un pvc trasp dove inserire sotto il foglio stampato

      [11:22]
      l’utilizzatore deve seguire le curve di livello cinsiderndo anche il valore in Z ( a occhio)

      [11:23]
      liv 4 : da rhino creo le sezioni del 3d e le taglio a plotter su cartoncino , compensato ecc con il clay smusso le forme eliminando la scalinatura degli starti

      [11:23]
      potremmo fornire noi dei kit tagliati

      • Questa risposta è stata modificata 3 years, 3 months fa da mxp.
      • Questa risposta è stata modificata 3 years, 3 months fa da mxp.
    • mxp
      Amministratore del forum
      Post totali: 648

      test di scultura con il Pongo e l’utilizzo di una spatola realizzata con un cavetto di acciaio ( tipo freno frizione)

      Il Pongo si lavora meglio che la sottomarca verde ( di cui non ricordo il nome)

      in questo primo piano ho utilizzato del clay professionale  ( tipo car design)

      Il clay ha bisogno di essere scaldato per poter essere manipolato e una volta raffreddato è ottimo per la lavorazione sottrattiva

      sto provando una piastra calda per poter gestire questa cosa

       

    • mxp
      Amministratore del forum
      Post totali: 648

      ho fatto dei test portandomi in giro la prima tavoletta, in auto e a piedi.

      Si rende necessaria una scatola che protegga il lavoro del clay e possa alloggiare attrezzi come spatole, una piccola riserva di clay e le pareti per il colaggio del silicone se volessimo salvare il nostro lavoro con uno stampo ( la plastilina scelta è priva di zolfo e quindi non compromette la reticolazione del silicone)

       

       

      • Questa risposta è stata modificata 3 years, 3 months fa da mxp.
      • Questa risposta è stata modificata 3 years, 3 months fa da mxp.
    • mxp
      Amministratore del forum
      Post totali: 648

      ritrattoa memoria di una vecchia demente stile Goya con la plastilina Chavant, tavoletta ancora ricavata da una cornice Ikea

      filo frizione  legato ad una spatola per ottenere una prima lisciatura ( ancora leggermente grezza)

      poi mi sto procurando corde da chitarra e basso ( rotte e usate naturalmente) , sembra vadano meglio

    • mxp
      Amministratore del forum
      Post totali: 648

      prosegue il test  con la plastilina a mano libera

      posizione verticale della tavoletta e il vano della scatola che funge anche da raccogli trucioli

       

    • omix
      Amministratore del forum
      Post totali: 39

      Ottimo lavoro @Giorgio

      Sarebbe bello anche inserire un bullone con passo da cavalletto fotografico per poter realizzare vari supporti per tenere la tavoletta

      • mxp
        Amministratore del forum
        Post totali: 648

        da provare anche se complicherebbe un pò la costruzione

    • mxp
      Amministratore del forum
      Post totali: 648

      è risaputo che c’è una perdita progressiva nella manualità dei bambini, ragazzi e infine futuri adulti

      claytab ha come funzione didattica proprio questo: aiutare a superare questo gap aiutando e rendendo facile l’apprendimento della manualità e l’esercizio

      per facilitare questo apprendimento entrano in scena diversi strumenti e software.

      Una metodologia è la stratificazione di piani tagliati ( a mano a plotter) che creano centine , queste  andranno ad essere riempite o smussate con la plastilina

      cosa ne pensi @roberta?

       

       

    • mxp
      Amministratore del forum
      Post totali: 648

      operatività: salvare il proprio lavoro di modellazione con un calco in silicone per poi creare delle copie, volendo e con l’utilizzo di diversi materiali

      inserimento delle battenti disponibili nel kit, queste servono da barriera per la colata in silicone

      colaggio silicone

      stampo in silicone

      stampo in silicone

      preparazione stampo

      preparazione per la colata del positivo, si usano le stesse battenti del kit sigillate con il clay

      per evitare perdite

      colaggio resina

      colaggio resina, potrebbe essere anche gesso, marmorina ecc

      estrazione pezzo

      una volta asciutta la resina si procede con estrazione del pezzo

      finitura e carteggiatura

      finitura, carteggiatura ed eventuale verniciatura

      composizione claytab

       

    • Roberta Fontana
      Partecipante
      Post totali: 1

      ciao, è davvero molto intrigante la tavoletta;

      personalmente con a scultura digitale mi capita di pensare con cupidigia all’argilla, di toccare la materia!

      immagino nell’apprendimento delle tecniche artistiche sarebbe di grande aiuto per la comprensione dei piani, delle distanze, l’idea di volume è sempre un pò astratta nelle scuole; mi chiedo se potrebbe essere utile anche più alta per altorilievo, per osare di più.

    • Giorgio Gurioli
      Partecipante
      Post totali: 1

      ciao @Roberta

      al momento ci siamo focalizzati sul bassorilievo ,  per comodità di utilizzo della tavoletta che può essere riposta nella sua custodia a cassetta, il limite in altezza del modellato è determinato dalla profondità di quella, attualmente a 20 mm.

      E’ comunque possibile infischiarsene e fare del tutto tondo usando il tab come base. A questo punto sarebbe interessante offrire strumenti aggiuntivi, tipo perno centrale, filo di ferro  o altre cose da inventare.

      Ora sto facendo delle prove per verificare la didattica , per esempio un flusso di lavoro che potrebbe passare anche da Rhino  ( o altro) per ricavare da un volume 3d delle sezioni che una volta stampate in piano su carta ( normalissima A4) si possa usare con il ricalco per fare dei piani a livello scalettati che poi verrano smussati, oppure fornire delle centine in compensato per costruire volti o altre forme.

      Se hai delle idee in merito a 360 gradi sei la benvenuta

      Giorgio

       

       

       

       

       

      Attachments:
      You must be logged in to view attached files.
    • mxp
      Amministratore del forum
      Post totali: 648

      flusso di lavoro:

      dentro Rhino seziono una geometria, nell’esempio un busto importato da Silo ( un programma di modellazione poligonale)

      utilizzo il comando sezioni multiple e decido la distanza tra di esse ( 3 mm)

      queste sezioni potrò usarle stampandole su carta  e utilizzarle come sagome per ricavare dei piani in clay da 3 mm che sovrappongo

      oppure  in compensato , successivamente con del clay aggiuntivo smussare

      una volta ottenuto il busto di base aggiungeremo i dettagli  ecc ecc

      claytab mxp

      • Questa risposta è stata modificata 3 years, 1 month fa da mxp.
      • Questa risposta è stata modificata 3 years, 1 month fa da mxp.
Visualizzazione 12 filoni di risposte
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.